IN EVIDENZA

NOTIZIE

NELL'AUTORIZZAZIONE ALLO SVINCOLO NON SONO RAVVISABILI POTERI DISCREZIONALI   

26/02/2020

Per quanto l'art. 28 del t.u. n. 327/2001 qualifichi l'atto di svincolo come autorizzazione, non sono ravvisabili poteri discrezionali dell'Amministrazione, che deve limitarsi ad accertare la definitività della determinazione e l'esistenza di diritti [...]

L'ENTE ESPROPRIANTE DEVE TENERE CONTO DELLE INDICAZIONI ALTERNATIVE OFFERTE DAL PROPRIETARIO    

26/02/2020

L'ente espropriante, pur nel carattere discrezionale della scelta dei terreni da espropriare, deve tenere conto delle indicazioni alternative offerte dal proprietario, atteso che comunque sussiste l'obbligo dell'amministrazione di valutare gli elemen [...]

PRESUPPOSTO DELLA CESSIONE VOLONTARIA SONO LA DICHIARAZIONE DI PUBBLICA UTILITÀ E LA DETERMINAZIONE DELL'INDENNITÀ   

26/02/2020

Tra i presupposti indefettibili per la configurabilità dell'accordo di cessione volontaria tra l'espropriante e l'espropriato, sostitutivo del decreto di esproprio, vi è la preesistenza della dichiarazione di pubblica utilità, ancora efficace, e del [...]

L'INDICAZIONE DI OPERE DI VIABILITÀ NEL PRG NON CONCRETA UN VINCOLO PREORDINATO ALL'ESPROPRIO, SALVO LE RETI STRADALI AL SERVIZIO DELLE SINGOLE ZONE   

25/02/2020

L'indicazione di opere di viabilità nel piano regolatore generale comporta, in via ordinaria, un vincolo di inedificabilità delle parti di territorio interessate che non concreta un vincolo preordinato ad esproprio, a meno che non si tratti, in via e [...]

NON È NECESSARIO IL PRESIDIO PARTECIPATIVO QUANDO IL POSSIBILE ESITO ALTERNATIVO PREFIGURATO DALL'INTERESSATO SIA GIÀ STATO RESPINTO IN PRECEDENZA   

25/02/2020

Trova applicazione l'art. 21-octies della L. n. 241/1990, quando il confronto endoprocedimentale - quand'anche avvenga - non possa incidere sul contenuto del provvedimento, per il fatto che il possibile esito alternativo prefigurato dall'interessato [...]

NON UTILIZZABILE L'ARTICOLO 42 BIS PER ACQUISIRE UNA STRADA VICINALE GRAVATA DA USO PUBBLICO   

25/02/2020

Non è esperibile l'acquisizione sanante ex art. 42 bis TUEs nel caso di una strada vicinale non realizzata a seguito della imposizione, con uno strumento urbanistico, di un vincolo preordinato all'esproprio, da attuare successivamente con la modifica [...]

SE DOPO L'OCCUPAZIONE SI SIANO VERIFICATI MUTAMENTI DELLE AMMINISTRAZIONI, L'ACQUISIZIONE SANANTE SPETTA ALL'ULTIMO SOGGETTO UTILIZZATORE    

25/02/2020

La legittimazione in merito all'adozione del provvedimento di acquisizione sanante non può che sussistere in capo all'Amministrazione che utilizza il bene all'attualità, chiamata a valutare gli interessi in conflitto. Tenuto conto che essa può variar [...]

IL CORRISPETTIVO DELLA CESSIONE VOLONTARIA È CORRELATO IN MODO VINCOLANTE AI PARAMETRI DI LEGGE    

24/02/2020

Il prezzo della cessione volontaria è correlato in modo vincolante ai parametri di legge stabiliti per la quantificazione dell'indennità spettante per l'espropriazione, cosicché non è consentito alle parti discostarsene. [...]

LA FASCIA DI RISPETTO STRADALE PERDE LA SUA RAGION D'ESSERE QUALORA DECADA LA DESTINAZIONE A VIABILITÀ RISPETTO ALLA QUALE ESSA È FUNZIONALE   

24/02/2020

Una volta stabilito che il vincolo di viabilità - avente natura espropriativa - è scaduto, ne discende come logica conseguenza che il vincolo a fascia di rispetto stradale, pur avendo natura conformativa, perde la sua ragion d'essere in quanto funzio [...]

ISTANZA DI ACQUISIZIONE SANANTE: L'AMMINISTRAZIONE NON PUÒ RISPONDERE IN MODO EVASIVO   

24/02/2020

A fronte dell'atto con cui il privato diffida l'Amministrazione che occupa illegittimamente un bene di sua proprietà, a restituirlo e a corrispondere le somme dovute per tutto il tempo dell'occupazione sine titulo, ovvero ad adottare, in via alternat [...]

NESSUN DUBBIO PUÒ SUSSISTERE SULLA NATURA ESPROPRIATIVA DEL VINCOLO A STRADA, INCOMPATIBILE CON LA PERMANENZA IN PROPRIETÀ PRIVATA DEL BENE   

24/02/2020

Nessun dubbio può sussistere sulla natura del vincolo in zona destinata a "strada di P.R.G.", la cui destinazione è incompatibile con la permanenza del fondo in proprietà privata poiché, per sua intrinseca natura, la strada è destinata a una pubblica [...]

OCCUPAZIONE ILLEGITTIMA: SPETTANO AL PROPRIETARIO IL RISARCIMENTO PER PERDITA DELLA CHANCE E IL DANNO MORALE DA FRUSTRAZIONE

23/02/2020

In caso di di espropriazione indiretta, l'importo dell'indennizzo deve corrispondere al valore pieno ed intero del terreno al momento della perdita della proprietà, e, una volta detratta la somma eventualmente accordata a livello nazionale, questo im [...]

OBBLIGATO AL PAGAMENTO DELL'INDENNITÀ E PARTE DEL GIUDIZIO DI OPPOSIZIONE ALLA STIMA È IL BENEFICIARIO DELL'ESPROPRIO

22/02/2020

Parte del rapporto espropriativo ed obbligato al pagamento dell'indennità verso il proprietario espropriato, e come tale legittimato passivo nel giudizio di opposizione alla stima che sia stato da quest'ultimo proposto, è il soggetto espropriante, va [...]

NÉ IL GIUDICE NÉ IL PROPRIETARIO POSSONO COSTRINGERE L'AMMINISTRAZIONE AD ACQUISIRE IL BENE OCCUPATO SINE TITULO

21/02/2020

Nessuna norma attribuisce per contro al soggetto espropriato, pur a fronte dell'illegittimità del titolo espropriativo, un diritto, sostanzialmente potestativo, di determinare l'attribuzione della proprietà all'amministrazione espropriante previa cor [...]

QUESITI

COME SI CONSTATA IL DEPREZZAMENTO DELLE AZIENDE AGRICOLE IN CASO DI ESPROPRIO PARZIALE?

20/02/2020

GIORGIO MARRAPODI: «Un'azienda agricola con una estensione di oltre 200 Ha è interessata per alcune decine di Ha da esproprio. Ai fini del calcolo del deprezzamento indennitario di cui all'art.33 TU (quale sommatoria algebrica del valore venale della [...]

SI PUÒ ESPROPRIARE UN IMMOBILE PRIVATO GIÀ UTILIZZATO COME SCUOLA PRIMARIA?

03/02/2020

COMUNE DI SAN LAZZARO DI SAVENA: «Buongiorno. Il Comune paga un diritto reale d'uso oneroso a favore di un ente ecclesiastico, con scadenza contrattuale al 30.09.2020 per l'utilizzo di un immobile a scuola primaria. L'ente ecclesiastico (Casa religio [...]

COME SI CALCOLA L'INDENNITÀ DI ASSERVIMENTO PER UNA FOGNATURA?

03/02/2020

EMANUELE D'ANDRIA: «Come si calcola l'indennità di asservimento per una fognatura?» [...]

QUALE È IL MOMENTO DAL QUALE INIZIA A DECORRERE IL TERMINE PER L'OPPOSIZIONE GIUDIZIALE ALLA STIMA?

28/12/2019

GIOVANNI COLOGNESE: «Buongiorno. In caso di attivazione del giudizio di determinazione dell'indennità in Corte d'Appello, si chiede di sapere quale sia il dies a quo della decorrenza del termine, sia nell'ipotesi che sussista la determinazione defini [...]

COME REALIZZARE L'OPERA SU TRATTURI APPARTENENTI AL DEMANIO PUBBLICO DELLA REGIONE

28/12/2019

CONSORZIO DI BONIFICA DELLA CAPITANATA: «La realizzazione di una opera da dichiarare di pubblica utilità, assentita in concessione e finanziata dallo Stato, interessa un tratturo appartenente al demanio pubblico della Regione Puglia - Parco tratturi [...]

APPROFONDIMENTI

RILEVANZA DEI VINCOLI DI INEDIFICABILITÀ E DELL'INIZIATIVA PRIVATA (1/2)   

24/02/2020

Ne risulta evidente il radicale stravolgimento ad opera di quanti hanno tentato, invece, di sostituirla con l’apodittica equazione “vincoli di inedificabilità = vincoli preordinati all’espropriazione [...]

LE DIVERSE TIPOLOGIE DI OCCUPAZIONE TEMPORANEA

14/02/2020

La tripartizione dottrinaria estratta dal combinato disposto degli articoli 64 e 71 della legge madre non ha alcuna dimensione nel T.U.Es. attualmente vigente. In effetti, tale classificazione lascia [...]

QUALE DIES AD QUEM NEL CALCOLO DELL’INDENNITÀ DI OCCUPAZIONE

05/02/2020

La formulazione letterale del D.P.R. n. 327 del 2001, art. 22-bis, comma 5, prevedendo che l'indennità di occupazione è dovuta "per il periodo intercorrente tra la data di immissione in possesso e la [...]

VINCOLI URBANISTICI E ZONIZZAZIONE DEL TERRITORIO (2/2)

01/02/2020

Per rimediare al “vulnus” è intervenuta la legge n. 1187 del 1968, recante il significativo soprannome di «legge tappo urbanistica», con la funzione di delimitare temporalmente l’efficacia dei vincoli [...]

ART. 21 T.U.ES.: LA PROCEDURA DEL SILENZIO

28/01/2020

Il perfetto adempimento al procedimento de quo comporta che l’Autorità dotata del potere espropriativo oltre a nominare il tecnico di propria fiducia, demandando mediante l’invio dell’apposita documen [...]