ISSN 1971-9817 (ANNO XIX)

LE INDENNITÀ NEGLI ESPROPRI


Corso intensivo e specialistico articolato su sei giornate


 1 - 21/9/20 PROFILI GENERALI

 
09:00-09:50
1. EVOLUZIONE STORICA E INQUADRAMENTO SISTEMATICO
legge Pisanelli, legge Casa, 5 bis, Corte Costituzionale, CEDU, i molteplici “binari” del Tues e le classificazioni giurisprudenziali
09:50-10:00
pausa
10:00-10:50
2. PARAMETRO E METODO DI STIMA
il valore venale secondo la Cassazione, il momento di riferimento per la valutazione, interessi e rivalutazione, valori fiscali, i metodi estimativi analitico ricostruttivo e sintetico comparativo in giurisprudenza
10:50-11:00
pausa
11:00-11:50
3. VINCOLI URBANISTICI
 
vincoli espropriativi e conformativi, casistica
11:50-12:00
pausa
12:00-12:50
4. ZONE F, DESTINAZIONI PUBBLICISTICHE
 
la posizione della Cassazione, le possibilità di intervento privato, casistica
12:50-14:20
pausa pranzo
14:20-15:10
5. OGGETTO, SUPERFICI, RILIEVI
 
diritti alieni, usi pubblici, beni immobili e mobili incorporati o amovibili, calcolo delle superfici, stati di consistenza
15:10-15:20
pausa
15:20-16:10
6. QUESTION TIME
 
spazio riservato alle domande dei partecipanti
 

2 - 5/10/20 AREE EDIFICATE, EDIFICABILI

 
09:00-09:50
1. AREE EDIFICATE
nozione di edificazione, fabbricato sedime e pertinenze, fabbricati fatiscenti, industriali, demoliti, criterio indennitario, possibilità di trasformazione, residue potenzialità edificatorie
09:50-10:00
pausa
10:00-10:50
2. EDIFICI E MANUFATTI ABUSIVI
tipologie di abusi edilizi, sanabilità
10:50-11:00
pausa
11:00-11:50
3. ART. 37.3-4: L’EDIFICABILITÀ
 
la nozione di edificabilità ai fini indennitari, le possibilità legali ed effettive di edificazione, l’edificabilità pubblicistica, le aree in zone urbanistiche edificabili ma in fascia di rispetto
11:50-12:00
pausa
12:00-12:50
4. ART. 37.1-2: MAGGIORAZIONE E DECURTAZIONE 
 
la decurtazione del 25% per “riforme economico sociali” e la maggiorazione premiante del 10%
12:50-14:20
pausa pranzo
14:20-15:10
5. URBANIZZAZIONI, PEREQUAZIONE, VOLUMETRIA 
 
aree da urbanizzare e urbanizzate, incidenza oneri di urbanizzazione, incidenza spazi ad uso pubblico, indice fondiario, rilevanza dei piani attuativi, perequazione e indennità 
15:10-15:20
pausa
15:20-16:10
6. QUESTION TIME
 
spazio riservato alle domande dei partecipanti
 

3 - 19/10/20 AREE INEDIFICABILI

 
09:00-09:50
1. AREE INEDIFICABILI AGRICOLE E NON AGRICOLE
la distinzione tra aree non edificabili destinate ad uso agricolo e non, ovvero tra aree coltivate e non coltivate
09:50-10:00
pausa
10:00-10:50
2. IL «TERTIUM GENUS»
le utilizzazioni diverse sia da quelle agricole che da quelle edificabili: parcheggi, depositi, chioschi, eccetera. Il ruolo dell’iniziativa privata.
10:50-11:00
pausa
11:00-11:50
3. DESTINAZIONI «BORDER LINE»,
 
viabilità, edilizia scolastica, attrezzature sportive, verde pubblico
11:50-12:00
pausa
12:00-12:50
4. LE FASCE DI RISPETTO
 
riflessi sull’indennità dell’imposizione delle fasce di rispetto, anche in sede di applicazione del valore complementare
12:50-14:20
pausa pranzo
14:20-15:10
5. AREE COLTIVATE, AZIENDA AGRICOLA
 
il “valore agricolo”, le “colture effettivamente praticate”, rilevanza del pregiudizio all’azienda agricola, l’andamento del mercato agricolo e l’utilizzabilità dei valori parametrici 
15:10-15:20
pausa
15:20-16:10
6. QUESTION TIME
 
spazio riservato alle domande dei partecipanti
 

4 - 2/11/20 DEPREZZAMENTI, SERVITÙ

 
09:00-09:50
1. L’ESPROPRIO PARZIALE
dall’art. 40 della L. 2359/1865 all’art. 33 del dPR 327/2001, lineamenti generali dell’istituto e condizioni, differenza dogmatica e pratica con l’indennità compensatrice del deprezzamento dall’opera (art. 44 tues)
09:50-10:00
pausa
10:00-10:50
2. METODO DI CALCOLO, CASISTICA ED ESEMPI
i criteri di calcolo ammessi dalla giurisprudenza per l’espropriazione parziale, esempi applicativi, deprezzamento da asservimento, da declassamento, da fascia di rispetto, da flusso di traffico, da interclusione, da perdita di edificabilità, ecc.
10:50-11:00
pausa
11:00-11:50
3. I PREGIUDIZI DERIVANTI DALL’OPERA
 
dall’art. 46 della L. 2359/1865 all’art. 44 del dPR 327/2001, condizioni, individuazione e gestione pratica delle situazioni sensibili, differenza tra una procedura di asservimento coattivo, con relativa indennità, e la fattispecie dell’art. 44 tues, casistica
11:50-12:00
pausa
12:00-12:50
4. L’INDENNITÀ DI ASSERVIMENTO
 
differenza tra una procedura di asservimento coattivo, con relativa indennità, e la fattispecie dell’art. 44 tues, criteri di quantificazione dell’indennità di asservimento, casistica
12:50-14:20
pausa pranzo
14:20-15:10
5. IL PREGIUDIZIO ALL’ATTIVITÀ ECONOMICA
 
il pregiudizio arrecato alle attività economiche dall’esproprio parziale e/o dall’opera: l’approccio dogmatico giurisprudenziale, i costi di ‘lockdown’ aziendale, di trasferimento, di trasloco e di riorganizzazione
15:10-15:20
pausa
15:20-16:10
6. QUESTION TIME
 
spazio riservato alle domande dei partecipanti
 

5 - 16/11/20  AGGIUNTIVE, OCCUPAZIONE

 
09:00-09:50
1. LE INDENNITÀ AGGIUNTIVE NEL TUES
individuazione delle indennità aggiuntive e loro rapporto con l’indennità di esproprio e con la procedura espropriativa e determinativa dell’indennità e relative tempistiche, sopravvivenza del VAM
09:50-10:00
pausa
10:00-10:50
2. IL PROPRIETARIO COLTIVATORE
inquadramento ordinamentale ai vari fini (previdenziale, fiscale, ecc.) della figura del coltivatore diretto e dell’imprenditore agricolo, definizione dei requisiti agli effetti indennitari, casistica
10:50-11:00
pausa
11:00-11:50
3. IL FITTAVOLO
 
esistenza e prova del rapporto contrattuale, rilevanza dell’età del fittavolo e del rapporto parentale con il proprietario, casistica
11:50-12:00
pausa
12:00-12:50
4. LE ALLEGAZIONI DOCUMENTALI
 
la documentazione idonea a configurare il diritto alle indennità aggiuntive
12:50-14:20
pausa pranzo
14:20-15:10
5. L’INDENNITÀ DI OCCUPAZIONE
 
dogmatica generale dell’istituto: dalla concezione tradizionale all’attuale impostazione del testo unico, dies a quo, dies ad quem, quale parametro in rapporto alle varie componenti (deprezzamenti, maggiorazioni, soprassuoli), prescrizione, danni ulteriori
15:10-15:20
pausa
15:20-16:10
6. QUESTION TIME
 
spazio riservato alle domande dei partecipanti
 

6 - 30/11/20 SOPRASSUOLI, SOTTOSUOLO, FISCO

 
09:00-09:50
1. I SOPRASSUOLI NEL TUES
l’art. 32.2 e le migliorie opportunistiche, l’indennizzabilità autonoma di manufatti, essenze arboree, piantagioni e impianti, il caso dei vivai e delle serre
09:50-10:00
pausa
10:00-10:50
2. LO IUS TOLLENDI
il diritto di asporto dei “materiali” contenuti nel terreno in capo al proprietario (art. 32.2)
10:50-11:00
pausa
11:00-11:50
3. IL SOTTOSUOLO: CAVE E GIACIMENTI
 
limiti verticali della proprietà privata, effetti dell’esproprio del suolo rispetto al sottosuolo e viceversa, ripercussioni indennitarie dell’escavazione di materiale litoide, i diritti del proprietario, la stima delle cave
11:50-12:00
pausa
12:00-12:50
4. IVA
 
l’IVA sugli acquisti effettuati tramite la procedura espropriativa, base imponibile, servitù, presupposto soggettivo: natura del cedente, presupposto oggettivo: natura dell’area, l’IVA sulle vendite di aree espropriate
12:50-14:20
pausa pranzo
14:20-15:10
5. IRPEF
 
l’art. 35 tues, presupposti soggettivo ed oggettivo della ritenuta fiscale del 20%, poste indennitarie incluse ed escluse dalla ritenuta, opere incluse ed opere escluse, le zone omogenee
15:10-15:20
pausa
15:20-16:10
6. QUESTION TIME
 
spazio riservato alle domande dei partecipanti
 
 

14-15 dicembre 2020 CONVEGNO NAZIONALE

 
Il percorso di formazione si concluderà con la partecipazione al tradizionale convegno organizzato da Esproprionline in materia di indennità di esproprio, che si terrà (dal vivo, Covid permettendo, oppure da remoto) a Padova i giorni 14 e 15 dicembre 2020, con la partecipazione del dott. Paolo Loro e del Pres. Salvatore Salvago, già Presidente della Prima Sezione della Corte di Cassazione. I partecipanti al webinar vi accederanno gratuitamente. Il costo al pubblico del convegno sarà di 600 euro + iva (se dovuta) con 30% di sconto per gli abbonati EOL.
 

quesiti e materiale didattico

 
Ciascun corsista ha facoltà di proporre fino a sette giorni prima dell’evento un quesito scritto per ciascuna sessione e sottosessione. Il relatore ne terrà conto nell’esposizione compatibilmente con la pertinenza e l’interesse generale del quesito. Le slides del relatore saranno rese disponibili ai partecipanti come materiale didattico.
 

corsisti paganti e uditori non paganti

 
Tutti i soggetti, pubblici o privati, iscritti, hanno facoltà di proiettare il webinar in proprie sale riunioni con la partecipazione di almeno un corsista pagante e di un numero libero di eventuali uditori non paganti, non soggetti a comunicazione all’organizzazione, fermo restando che:
1.    solo ai corsisti paganti sarà rilasciato l’attestato di partecipazione (a seguito di verifica tecnica della loro presenza);
2.    solo i corsisti paganti hanno facoltà di inviare quesiti
3.    solo i corsisti paganti hanno diritto di partecipare gratuitamente al convegno di dicembre
4.    ad ogni terminale collegato dovrà essere presente almeno un corsista a pagamento (non sarà possibile l’accesso da più terminali con un unico account).

Non possono essere cambiati corsisti una volta iniziato il corso. Non possono essere acquistati singoli moduli. Non possono essere iscritti corsisti diversi per diversi moduli.

modalità di svolgimento


Il webinar verrà eseguito in diretta streaming, mediante accesso riservato ad apposito indirizzo online.
 
Al corsista è sufficiente disporre di un browser, di una connessione a internet con sufficiente banda in download e di altoparlanti audio attivi. Non deve essere installata alcuna applicazione sul dispositivo dell’utente. L’evento può essere consultato anche da dispositivo mobile. Indirizzo e credenziali dell’account di accesso da parte del corsista pagante saranno comunicati agli interessati prima dell’evento, così come alcuni giorni prima dell’evento saranno effettuati test di connessione in modo da aiutare i partecipanti a riscontrare e superare eventuali problemi tecnici.
 

condizioni economiche di partecipazione

 
 
QUOTA
ABBONATI EOL
SINGOLO O PRIMO CORSISTA DELLO STESSO ENTE/SOCIETÀ/STUDIO
2.000 + iva
meno 30%
CORSISTA SUCCESSIVO AL PRIMO DELLO STESSO ENTE/SOCIETÀ/STUDIO
600 + iva
meno 30% (*)
 
-   ABBONATI EOL. (*) Gli abbonati annuali o triennali alla rivista telematica www.esproprionline.it (EOL) – sussistenti tali e in regola con il pagamento alla prima data dell'evento – godono di uno sconto del 30% sulla quota di partecipazione in rapporto alle postazioni acquistate. Pertanto, mentre lo sconto sul primo partecipante c’è sempre, lo sconto sui partecipanti successivi al primo c’è solo se l’abbonamento comprende postazioni aggiuntive, e in proporzione alle stesse: ad esempio, se l’abbonamento comprende 1 postazione principale e 3 aggiuntive, l’abbonato ha diritto allo sconto sulla quota del primo partecipante, e allo sconto sulla quota di 3 partecipanti successivi al primo. La promozione non riguarda gli abbonati trimestrali o al solo notiziario bimestrale pdf.  
-   NON ABBONATI EOL. È consentito ai non abbonati EOL di abbonarsi preventivamente a EOL e di iscriversi all'evento in qualità di abbonati EOL alle condizioni a questi riservate.
 
IVA. Non è dovuta dagli enti pubblici ai sensi dell'art. 10, D.P.R. n. 633/72, giusta richiamo dell'art.14, comma 10 della Legge n. 537 del 24/12/93.
 

modalità di pagamento

 
Bonifico a IBAN IT70J0103063010000001176533 oppure in contanti o assegno intestato a Exeo S.r.l. all’ingresso al primo giorno. Destinatario del pagamento: EXEO s.r.l. - 35129 - Padova - piazzetta Modin 12 - P.Iva 03790770287
 

informazioni e segreteria


Sig.ra Serena Gallina. Telefono: martedi e giovedi dalle 12:30 alle 14:00 al n. 049.8258140 - Email: amministrazione@exeo.it.